ANIMALE DI SCHIENA
ricercare la danza
laboratorio intensivo

Orario corso:

sabato 7 e domenica 8 Aprile 2018
orario 10.00/17.00

Non bisogna accontentarsi di considerare solo la parte anteriore, dal momento che si elabora la propria esistenza
(Kazuo Ono e Yoshito Ono. Nutrimento dell’anima)

Poetica
Attraverso le pratiche performative della butoh dance, del teatro fisico, dell’euritmia esoterica intercettare le potenzialità energetiche e creative dell’essere umano. Nutrire la percezione di un corpo totale, magma ed alleanza tra materia ed energia. Progettualità artistica per un corpo oggettivo, libero, naturale e un corpo soggettivo, individuale, personale. Nell’unione delle due dimensioni si crea infinitamente.

Il corpo reale
Risvegliare il corpo alle sue risorse più sottili; attivarne l’intelligenza intuitiva; scovarne l’anima animale.
Il soffio: il movimento delle ossa; mobilità dello spazio interno, enormità dello spazio esterno
L’esercizio: equilibrio, forza, flessibilità
Stati corporei: esercizi di danza definiti; traduzione poetica di determinati atteggiamenti corporei
Lo spazio: traiettoria esterna, magma spirituale

Organicità della performance
Radicarsi nel corpo nei suoi desideri intimi, nelle sue intenzioni oscure. Attendere l’insorgere della propria natura dove è vitale e ambigua la relazione tra ciò che è privato e ciò che è esposto.
Parole, versi poetici, Haiku: l’immaginazione per una immagine di danza; rivelazione del paesaggio interiore
La danza autoriale: l’evidenza creativa di un tempo e di uno spazio personali.

conduce Alessandra Cristiani
*all’interno del percorso creativo modulabile Animale di schiena

Foto Giorgio Termini

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti alla Newsletter!

Compila il form sottostante se vuoi essere aggiornato sulle nostre attività settimanali e sui nostri eventi:

Iscrizione avvenuta con successo!

Pin It on Pinterest