venerdì 13 aprile 2018 ore 19.00/21.30

Che mito! Edizione speciale serale + pizza
Laboratorio di Teatropittura ispirato al Mito delle due metà di Platone e Aristofane

Di come nasciamo interi, amati e amanti, abbracciati stretti stretti e di come poi per poter camminare nel mondo ci separiamo e poi ci cerchiamo l’un l’altra.
Alla scoperta del mito delle due metà con pennelli e piroette.
Una serata speciale pensata per dare nutrimento poetico teatralpittorico mitico ai bambini e seratina romantica e o gozzoviglie pignetine ai genitori.

“Io credo questo: le fiabe sono vere”.
Italo Calvino

I bambini verranno guidati alla scoperta di immagini, simboli e valori del mito delle metà descritto da Aristofane e Platone attraverso il racconto del mito e proiezioni relative alla sua rappresentazione nella storia dell’arte per poi passare a giocare con tecniche espressive delle arti pittoriche e del teatro.

Una volta entrato nel racconto e da esso suggestionato, il bambino verrà stimolato a riprodurre le immagini e le emozioni che il racconto ha suscitato in lui, sia attraverso la rappresentazione fisica e vocale che attraverso il colore e la forma.

Come nasce l’amore? Perché abbiamo bisogno degli altri? Perché ci piace tanto abbracciarci e essere abbracciati? Perché da qualcuno sì e da altri no? Queste le domande che ci pone il mito a cui cercheremo di rispondere tutti insieme attraverso l’arte.

GENITORI potete godervi una cenetta da soli mentre noi ci divertiamo con i vostri ragazzi!!

Il laboratorio è rivolto ai bambini dai 7 anni agli 11.

I laboratori saranno tenuti da Laura Riccioli
Lavora come attrice, regista e autrice teatrale da circa 25 anni, ma da sempre l’amore per il disegno e la pittura si sono intrecciati con il suo percorso di attrice, spingendola a realizzare un vero e proprio doppio percorso, sia a livello di studi che di lavoro. Spesso il suo lavoro di illustratrice ha incontrato e nutrito quello di attrice e viceversa. Oltre a recitare in diverse compagnie teatrali, per il cinema e la tv, ha pubblicato Spaghettis aux delices du désert per la casa editrice KaleLina e il canto del mare per la casa editrice Mesogea e una serie di ritratti per la rivista Carta. Ha inoltre realizzato disegni animati per il teatro e insegnato in carcere la pittura e il teatro per otto anni, oltre che nelle scuole, nelle biblioteche e ultimamente presso il presidio per migranti Baobab Experience.

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti alla Newsletter!

Compila il form sottostante se vuoi essere aggiornato sulle nostre attività settimanali e sui nostri eventi:

Iscrizione avvenuta con successo!

Pin It on Pinterest